Juventus
    Juventus
      22.02.2019 10:00 - in: Serie A S

      Bologna-Juve in cinque doppiette

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Da Bettega a Nedved, cinque episodi storici da ricordare

      Una doppietta è quasi sempre garanzia di successo. A eccezione di quella segnata da John Charles nel 1959-60, che non bastò a evitare la sconfitta, a Bologna si è vinto (e spesso anche con affermazioni molto nette) quando un bianconero ha segnato 2 gol. Eccone 5 esempi con grandi protagonisti.

      1975-76 1-4 Roberto Bettega

      La Juve è già in vantaggio di una rete quando il numero 11 bianconero sale in cattedra e nell'ultimo quarto d'ora supera due volte Franco Mancini. Il gol dell'1-3 nasce da un assist al volo di Bobo Gori, che di tacco spiazza la difesa bolognese e regala a Bettega un comodo pallone da mettere dentro. L'1-4 è un classico triangolo con Fabio Capello: Bobby-gol si presenta davanti al portiere e con un destro potente chiude definitivamente la partita 

      1980-81 1-5 Liam Brady1980-81 1-5 Liam Brady

      Nell'anno della riapertura delle frontiere, la Juventus punta su un forte centrocampista irlandese. E Liam Brady, proprio a Bologna, vive una giornata di assoluta grazia, trascinando la squadra a una sonante vittoria. Nel primo tempo fornisce a Bettega il pallone del vantaggio. Poi, realizza 2 gol grazie al suo piede sinistro, raffinato e insieme velenoso

      1997-98 1-3 Filippo Inzaghi

      Manca Roberto Baggio, il grande ex, al fischio d'inizio di Bologna-Juventus: il mister rossoblu Renzo Ulivieri lo esclude a sorpresa dall'11 titolare. Il protagonista allora diventa un suo compagno di Nazionale, Filippo Inzaghi, autore dei primi 2 gol della sfida. Il secondo è confezionato da un Alessandro Del Piero particolarmente ispirato, che realizza il terzo gol con un calcio di punizione da distanza siderale 

      2000-01 1-4 David Trezeguet

      Reduce da un brillante successo a Firenze, la Juve si ripete al Dall'Ara con un poker di gol. David Trezeguet ha già colpito il Bologna nella gara d'andata e si ripete anche al ritorno. Il primo gol pareggia quello in apertura di Beppe Signori ed è un sinistro di prima intenzione che non lascia scampo a Gianluca Pagliuca. La seconda rete vale il momentaneo 1-3 per i bianconeri ed è un tocco in spaccata ad anticipare il portiere, finalizzando così un perfetto cross rasoterra di Gianluca Zambrotta

      2008-09 1-2 Pavel Nedved

      L'ultima doppietta juventina a Bologna è opera di Nedved. La rete che apre la sfida è un'azione tipica del suo repertorio: parte da sinistra, si accentra, si infila in mezzo a due e col destro chiude il tiro; nella ripresa Pavel colpisce ancora con una conclusione dalla sinistra da posizione estremamente defilata, che sorprende il portiere Antonioli sul suo palo.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK