Juventus
    Juventus
      29.11.2019 18:00 - in: Serie A S

      Juve-Sassuolo: le prime volte dei bomber

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Le giornate speciali di Tevez, Higuain e Ronaldo

      Sfida nata nell'ultimo decennio e perciò giocata esclusivamente all'Allianz Stadium, Juventus-Sassuolo è stata finora un monologo bianconero. Sei vittorie in sei gare, un totale di 18 gol messi a segno dalla Signora a fronte di soli 2 incassati. La storia del match è breve ma lunga quanto basta per ospitare importanti partite dei grandi attaccanti della Juventus, ognuno dei quali protagonista di significative prime volte.

      CARLOS TEVEZ

      Se c'è un giocatore bravo a mettersi in mostra in tempi rapidissimi è proprio il 10 argentino. L'Apache va in gol al suo esordio assoluto in bianconero (in Supercoppa Italiana contro la Lazio) e anche in quello in Serie A (gol vittoria sul campo della Sampdoria). Quattro mesi dopo le sue prime apparizioni, Carlitos realizza la sua prima e unica tripletta in maglia bianconera proprio in un'altra prima volta, quella della formazione emiliana a Torino con la Juve. Il gol d'apertura arriva al quarto d'ora, raccogliendo una respinta di Pegolo su conclusione di Arturo Vidal. Poco prima del riposo Tevez approfitta di un corto retropassaggio di Marzorati, s'impossessa del pallone e conclude in rete dopo avere superato anche il portiere. Nella ripresa Tevez chiude la gara sul 4-0 dando avvio a un'azione che poi va a chiudere su passaggio di Mauricio Isla.

       

      GONZALO HIGUAIN

      Un altro attaccante argentino, un altro che quando vede il Sassuolo confeziona prime volte. Higuain lo fa persino in due campionati diversi. Nella sua stagione d'esordio in bianconero, Gonzalo gioca contro gli emiliani alla terza giornata la sua prima gara da titolare. La scelta di Massimiliano Allegri viene premiata in tempi rapidissimi: il Pipita firma un uno-due nei primi 10 minuti. L'anno successivo la prima volta del centravanti argentino imita Carlos Tevez: anche lui segna una tripletta. Succede in quella che è una vera e propria goleada di proporzioni gigantesche. La Signora rifila ben 7 gol al Sassuolo e Higuain vi partecipa con gli ultimi 3, tutti nella ripresa. Il primo acuto è un diagonale in girata; il secondo è un gol raffinato, con lancio di Claudio Marchisio, stop perfetto e Consigli superato con elegante dribbling; infine, il 7-0 è un morbido cucchiaio che valorizza l'assist in profondità di Federico Bernardeschi.

      CRISTIANO RONALDO

      Chievo, Lazio, Parma. Le prime 3 giornate dello scorso campionato vedono la Juve conquistare l'intera posta e il conseguente primato in classifica. Nonostante in ogni gara sia stato il giocatore che più è andato al tiro, diverse circostanze – e non pochi miracoli dei portieri – hanno impedito a Cristiano Ronaldo di festeggiare il suo primo gol in Serie A. Juventus-Sassuolo è perciò una gara con un valore storico perché il portoghese segna la sua prima rete e va anche oltre siglando una doppietta. Il minuto fatidico è il quinto della ripresa. Su un calcio d'angolo Leonardo Bonucci devia il pallone con una rovesciata, c'è una carambola tra Ferrari e il palo e CR7 si fa trovare pronto alla battuta a pochi passi dalla linea di porta. Il raddoppio è decisamente più difficile, oltre che bellissimo. Una ripartenza nata da una grande finta di Douglas Costa, che mette in azione Emre Can. Il tedesco spacca il campo con un'accelerazione e serve Ronaldo: stop di destro e diagonale di sinistro impossibile da prendere, il tutto con una velocità d'esecuzione straordinaria.

       

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK