Juventus
    Juventus
      13.12.2019 17:00 - in: Serie A S

      Juve-Udinese: la "regola" delle doppiette

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Exploit in serie contro i friulani all'Allianz Stadium

      L'ultimo Juventus-Udinese, giocato lo scorso campionato l'8 marzo del 2019, ha visto i padroni di casa vincere 4-1. Ad aprire la sfida sono stati 2 gol di Moise Kean. Un exploit che ha perpetuato una recente consuetudine maturata allo Stadium, dove dal primo confronto contro i friulani si sono avuti diversi autori di doppiette.

       

      ALESSANDRO MATRI

      Il primo Juventus-Udinese giocato allo Stadium ha diversi motivi per essere ricordato. Innanzitutto, le ragioni di classifica: la gara apre il girone di ritorno e l'incontro è di alta classifica, con la Juve prima e friulani terzi a soli 3 punti di distacco. Poi, c'è un'altra ragione a rendere memorabile la gara: la nuova casa bianconera si trova ad affrontare la neve per la prima volta e la risposta dell'impianto è perfetta. Infine, il grande protagonista: Alessandro Matri colpisce due volte, una per tempo. La rete dell'1-0 lo vede avventarsi su una corta respinta di Samir Handanovic; il gol del definitivo 2-1 è una conclusione che sfrutta un assist di Marchisio.

      PAUL POGBA

      Che Paul Pogba possedesse ottime capacità dalla distanza era apparso già evidente in partite precedenti. Ma quello che succede in Juventus-Udinese nel suo primo anno, 2012-13, riesce comunque a stupire. Nel poker con il quale i bianconeri vincono i primi due assi li cala proprio il francese. La prima rete è un destro scagliato da 32 metri che va ad infilarsi sotto la traversa. La seconda è un'altra conclusione da fuori area, rasoterra e ugualmente imparabile.

      PAULO DYBALA

      La Joya di doppiette ne ha realizzate due ed entrambe hanno un peso rilevante nelle gare. La prima si ha nel campionato 2016-17. I friulani passano in vantaggio con Jankto, ma Dybala equilibra il risultato poco prima dell'intervallo con una punizione eseguita magnificamente. A inizio ripresa l'argentino firma il gol del sorpasso con un tiro dagli 11 metri. L'anno successivo il 10 bianconero realizza entrambe le reti dell'incontro, mantenendo la regola di dividerle per frazione di gioco. Anche stavolta Paulo colpisce su punizione, per poi ripetersi con un tiro di destro su assist di Gonzalo Higuain.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK