Juventus
    Juventus
      28.10.2019 16:00 - in: Serie A S

      Juve-Genoa: una questione di gol

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Tre gol speciali tra l'Olimpico e l'Allianz Stadium

      E' una sfida di antichissima data Juventus-Genoa, che si giocò la prima volta nel 1905. Da allora sono state moltissime le sfide, con il danese John Hansen capocannoniere con 7 reti, un primato che resiste dagli anni '50. Tra i gol più recenti, ce ne sono tre che si impongono per una particolarità.

      2008-09 ZDENEK GRYGERA

      Il Genoa è la vittima preferita del difensore ceco. L'anno prima colpisce a Marassi ed è il suo primo gol in serie A. Nel campionato successivo, Grygera si ripete nella partita d'andata allo stadio Olimpico e vi riesce dopo appena 6 minuti con un'azione insolita. La Juve va in pressing, guadagna un fallo laterale che batte in grande velocità Zdenek. Alessandro Del Piero fa da sponda immediata e disegna un triangolo che Grygera va a chiudere perfettamente con un diagonale che va a infilarsi sul palo più lontano. La partita poi finirà 4-1 per i bianconeri.

      2013-14 CARLOS TEVEZ

      Con lui si è abituati ai gol di potenza e nel campionato successivo ne offrirà una dimostrazione esemplare. Proprio per questo è più sorprendente la rete del 2013-14, in un Juventus-Genoa che si decide già nella prima frazione di gioco, messo in discesa dal rigore trasformato da Arturo Vidal. Al trentaseiesimo minuto Carlitos riceve palla da Kwadwo Asamoah, stoppa di destro e con una finta geniale si porta la palla sul sinistro e batte a rete con grande sicurezza.

      2016-17 PAULO DYBALA

      Delle 8 gare giocate allo Stadium – con 6 vittorie e 2 pareggi – è la partita che registra la più netta differenza di valori. Juventus-Genoa termina 4-0 ed è decisivo l'uno-due che avviene in soli 120 secondi tra il diciassettesimo e il diciottesimo minuto. E' in quel lasso di tempo che i bianconeri approfittano dello sbandamento della formazione di Ivan Juric. Dopo l'autogol di Munoz, la Joya firma il raddoppio con una conclusione di sinistro che va a finalizzare un perfetto scambio con Sami Khedira. 

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK