Juventus
    Juventus
      23.08.2019 10:00 - in: Serie A S

      L'ultima vittoria a Parma

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      2018-19: Mandzukic e Matuidi per 3 punti importanti

      Parma-Juventus nel campionato 2018-19 si gioca alla terza giornata. I padroni di casa arrivano alla sfida con un solo punto in classifica, maturato nella partita inaugurale del torneo, quando proprio al Tardini non hanno saputo sfruttare un doppio vantaggio con l'Udinese ottenuto con Inglese e Barillà. Nella gara successiva, il Parma perde il derby con la Spal. La Juve, invece, è in testa alla classifica a punteggio pieno grazie alla vittoria in extremis a Verona con il Chievo firmata da Bernardeschi e al ben più tranquillo 2-0 maturato con la Lazio all'Allianz Stadium.

      I 90 MINUTI

      La partita in Emilia conferma alcune delle situazioni già messe in evidenza a Verona. La formazione di Massimiliano Allegri riesce ad andare subito in gol con Mandzukic, esattamente com'era successo al Bentegodi con Khedira. Ma anche stavolta, il primo tempo si chiude sull'1-1 per effetto della rete di Gervinho, bravo a deviare in porta un cross di Gobbi prolungato da Inglese. La Juve paga caro una momentanea assenza di Cuadrado, rimasto a bordo campo per un infortunio. Si va al riposo in parità, non senza qualche preoccupazione per le ripartenze del Parma. Diversamente rispetto alla precedente trasferta, la Juve vive una ripresa decisamente più serena. Allo scoccare dell'ora di gioco una combinazione sulla sinistra si rivela vincente: palla da Alex Sandro a Mandzukic, colpo di tacco del croato per l'accorrente Matuidi che infila sotto la traversa con un sinistro imparabile. Sull'1-2, si scopre che il Parma non ha più risorse energetiche e morali per provare a riaprire la gara.

      I NUMERI

      La gara del Tardini presenta un elemento di macroscopica coerenza rispetto alle prime due giornate di campionato: per la terza volta consecutiva Cristiano Ronaldo è il giocatore che va più alla conclusione, anche se ancora non può festeggiare il suo primo gol in Serie A, destinato ad arrivare nella gara successiva con il Sassuolo.

      Per Mario Mandzukic quello di Parma è il suo secondo gol di fila e corona una gara nella quale eccelle nel lavoro di sponda e nei duelli aerei.

      Altri numeri importanti: la Juve produce molto – 9 occasioni – ma ne concede più del solito: 5. Ha un possesso palla costante nei 2 tempi, attestato sul 66%. Molti i cross, ben 28, più del doppio rispetto agli avversari, con Alex Sandro a fare quantità (11 i palloni messi dentro dalla fascia) e Cuadrado ad avere la maggiore qualità.

      La Juve è brava a calarsi in un match duro, come attestano i 16 falli subiti dai giocatori bianconeri.

      Quanto alla squadra di Roberto D'Aversa, importante è il lavoro dell'attacco: Gervinho si segnala per 4 dribbling positivi; Roberto Inglese è il giocatore che fa più cross, vince il maggior numero di duelli aerei e impegna la difesa bianconera anche nei corpo a corpo guadagnando 2 falli

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK