Juventus
    Juventus
      20.07.2019 12:50 - in: Tour - Field S

      La conferenza stampa di Sarri e De Sciglio

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Le parole dell'allenatore e del difensore bianconero alla viglia della sfida contro il Tottenham

      Ad un giorno di distanza dalla prima amichevole stagionale, domani al National Stadium di Singapore contro il Tottenham (ore 19,30 locali, 13,30 italiane), in conferenza stampa hanno preso la parola Maurizio Sarri e Mattia De Sciglio. Tanti i temi toccati: dalla sfida contro gli inglesi - valida per l’International Champions Cup 2019 - alla condizione della squadra dopo poco più di una settimana di lavoro.

      PAROLA AL MISTER

      «Vogliamo diventare una squadra con una propria identità - ha raccontato Sarri -. E mi voglio divertire. Un gruppo di persone che si diverte riesce a dare di più. Qui ho trovato un ambiente molto sereno e tranquillo, c’è disponibilità da parte di tutti. A livello italiano partiamo da favoriti, ma in Europa ci sono 10-11 società del livello della Juventus e le difficoltà nella competizione sono altissime». Sarri ha poi parlato della partita di domani contro gli Spurs. «Non si potrà vedere una bella gara, le condizioni climatiche sono difficili, si affronteranno due squadre stanche visto che è in corso la preparazione. Mi piacerebbe vedere l’aspetto mentale da parte dei miei giocatori, un gruppo che cerca di fare determinate cose. De Ligt è appena arrivato: giocherà uno spezzone di partita». Il discorso poi si è spostato su Ronaldo. «Cristiano ha vinto tutto a livello individuale e collettivo partendo leggermente defilato sulla sinistra in attacco. Il primo tentativo sarà metterlo lì, ma è talmente forte che può giocare ovunque».

      DE SCIGLIO: «VOGLIAMO ARRIVARE IN FONDO AD OGNI MANIFESTAZONE»

      «Abbiamo cambiato tanto rispetto agli altri anni, il metodo di Mister Sarri è totalmente diverso, i lavori sono quasi tutti con la palla. Domani nel primo test stagionale proveremo a far vedere quello che abbiamo fatto nella prima settimana di lavoro. Dal mio punto di vista personale, gli stimoli sono molto alti: l’obiettivo è fare una grande stagione e arrivare in fondo a tutte le varie manifestazioni. È una squadra molto forte, così come lo era negli scorsi anni. I nuovi giocatori che sono arrivati sono di ottimo livello e si sono messi subito a disposizione del gruppo».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK