Juventus
    Juventus
      19.02.2019 18:30 - in: UCL S

      Allegri e Pjanic, l'Atletico nel mirino

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Il tecnico e il centrocampista presentano la sfida del Wanda Metropolitano

      Massimiliano Allegri e Miralem Pjanic siedono in conferenza stampa al Wanda Metropolitano alla vigilia della sfida contro l'Atletico. Queste le loro dichiarazioni:

       

      ALLEGRI

      NON È UNA PARTITA COME LE ALTRE

      «Non è una partita come le altre, è un ottavo di finale come lo è stato l'anno scorso, due anni fa, tre anni, fa, quattro anni fa e cinque anni fa. Perché per la Juventus la Champions è sempre stata un obiettivo Sarà una bella partita tra due squadre che hanno ottima organizzazione. L'Atletico ha fatto della fase difensiva la sua forza e sfrutta al massimo le palle inattive. È il primo di due match e dobbiamo porre le basi per passare il turno».

      LA CONDIZIONE DELLA SQUADRA

      «Abbiamo avuto delle difficoltà, ma la squadra ora è in crescita sotto tutti gli aspetti, MA dobbiamo migliorare ancora, perché ci giochiamo un ottavo di finale e parte del campionato nelle prossime partite».

      L'IMPORTANZA DI RONALDO

      «Per vincere bisogna lavorare bene e avere un po' di fortuna, perché la Champions è così. Avere Ronaldo sicuramente è un vantaggio perché negli ultimi 10 anni i capocannonieri della Champions sono stati lui e Messi, ma la squadra deve fare una partita importante. Con Ronaldo, il migliore al mondo, hai più possibilità di vincere, ma non è automatico».


      I COMPLIMENTI A SIMEONE

      «Ha fatto un lavoro straordinario e soprattutto riesce a far lavorare la squadra sempre allo stesso modo, dando una mentalità giusta e facendo sia le partite importanti che contro le medio-piccole sempre allo stesso modo. Quindi hanno grande umiltà, grande rispetto dell'avversario e sanno che i risultati sono arrivati con quelle caratteristiche. Quindi complimenti a Simeone».

      COME IMPOSTARE LA GARA

      «Domani dovremo controllare la partita e stare attenti alle loro ripartenze in cui sono micidiali. Io non firmo per il pareggio, ma ho chiesto alla squadra e ribadisco che è molto importante fare un gol, meglio due».

      DYBALA IN CAMPO
      «Domani Paulo gioca e credo che possa darci una grossa mano. C'è bisogno di tecnica e di giocate e se ha una condizione importante è giusto che giochi».

      SENZA KHEDIRA

      «Sami è un giocatore importante, di livello internazionale e restiamo con quattro centrocampisti».

      PJANIC

      LE DIFFICOLTÀ DELLA GARA

      «Penso che Atletico dimostrato ultimi anni che la squadra che fa la differenza, è una squadra contro la quale è difficile giocare, ci aspettiamo 2 partite complicate. Domani sarà una partita importante per noi e proveremo a fare subito un buon risultato all’andata. Da domani inizia un ciclo molto importante per noi, dovremo fare un passo alla volta, con la ferma volontà di tornare qui a giocare la finale».

      CR7 L'ASSO NELLA MANICA

      «È molto motivato, in questa competizione ha dimostrato di valere più di ogni altro giocatore, E’ un grande campione e lo sta dimostrando anche quest’anno. Ci sentiamo forti, ma ci sono tante squadre di alto livello. Noi siamo arrivati a questo punto per giocare questo ottavo di andata in buone condizioni e non vedo il motivo di sbagliare questa partita. Rispettiamo i nostri avversari ma per noi sarà importante prendere un vantaggio già domani».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK