Juventus
    Juventus
      19.07.2019 11:00 - in: La squadra S

      De Ligt: «Sono orgoglioso di essere qui»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Le parole del difensore olandese nella conferenza stampa di presentazione

      «Sono molto giovane ma ho fatto tanta esperienza con l’Ajax. Sono qui per imparare». Con queste parole, stamattina, Matthijs de Ligt si è presentato all’Allianz Stadium nella conferenza stampa di presentazione. Un grande acquisto da parte della Juventus: l’arrivo dell’olandese rinforza ancora di più la già fortissima rosa bianconera. «E’ un grande passo per la mia carriera, il primo fuori dal mio Paese. Sono sereno, dovrò adattarmi al nuovo ambiente e alla nuova cultura sportiva. E’ stato un onore ricevere il benvenuto dei tifosi della Juventus. Avevo già in mente di venire qui, ma sicuramente mi hanno fatto piacere le parole di Ronaldo dopo la finale di Nations League». 

      LA TELEFONATA CON MISTER SARRI

      Matthijs ha poi raccontato del colloquio telefonico che ha avuto con Mister Sarri. «Gli ho parlato brevemente, giusto per cominciare a conoscerci. Lui è uno dei motivi per i quali ho scelto di venire qui. Ho sentito parlare benissimo del suo gioco, di come prepara la linea difensiva».

      BIANCONERO DA SEMPRE

      Nella giornata di ieri, su Instagram, de Ligt ha pubblicato un video nel quale si vede lui - bambino - che indossa la maglia bianconera. «Avevo 7 anni e ammiravo Fabio Cannavaro. Ho sempre avuto un buon feeling con la Juventus, sono sempre stato un grande fan del club».

      I SUOI OBIETTIVI

      «In questa stagione prenderemo parte a quattro competizioni e vogliamo vincere tutto. Questa è la mentalità che c’è qui. Vedremo partita dopo partita. Dal punto di vista personale voglio lavorare duramente e migliorare, l’Italia è famosa per la sua tradizione difensiva. Sarà diverso per me rispetto all’Ajax, qui la maggior parte dei compagni sono più grandi di me, hanno più esperienza. Mi riferisco a giocatori come Buffon, Chiellini e Ronaldo»

      LA SCELTA DEL NUMERO 4

      Matthijs ha scelto il 4. «Per me è un numero speciale, fin da piccolo lo vesto. Qui alla Juventus ce l’hanno avuto grandi giocatori, spero di essere all’altezza di coloro che l’hanno indossato».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK