Juventus
    Juventus
      14.04.2019 16:00 - in: UCL S

      Quando si parte da 1-1 in trasferta...

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      In sette occasioni la Juventus ha affrontato il match di ritorno di una gara a eliminazione nella massima competizione europea partendo dallo stesso punteggio di mercoledì. Ecco come è andata a finire...

      C'è una statistica che può fare affrontare con ottimismo la sfida di martedì sera, ed è un dato storico.

      Dopo aver pareggiato per 1-1 la gara d’andata di un incontro a eliminazione diretta di Champions League/Coppa dei Campioni, la Juventus si è qualificata sei volte (inclusa una volta contro l’Ajax nel 1977/78) su sette.

      Ecco il dettaglio di queste sette sfide.

      1 - vs panathinaikos, 1961/62

      Sedicesimi di finale della Coppa dei Campioni 1961/1962: la Juve impatta 1-1 in Grecia (in vantaggio con Mora, poi raggiunta), e vince 2-1 a Torino. Nicolé e Rossano gli autori dei due gol bianconeri, accorcia nella ripresa il Panathinaikos con Kolevas.

      2 - VS ajax, 1977/1978

      C'è un precedente proprio contro i Lancieri nella storia degli 1-1 in Europa. Quarti di Coppa dei Campioni, edizione 1977/78: nel 1978 al De Meer, andata, Causio al 90' impatta il gol di 4 minuti prima a firma Van Doord. Ritorno a Torino: Juve avanti con Tardelli, pareggia La Ling, si va ai calci di rigore. L'Ajax non segna, la Juve si, con Benetti, Cabrini e Causio. E' semifinale. 

      3 - VS STANDARD LIEGI, 1982/83

      Tardelli al sesto minuto, Tahamata al 69'. Questi i marcatori di Standard Liegi-Juve, Coppa dei Campioni 1982/83, ottavi di finale. Al ritorno al Comunale si gioca il 3 novembre 1982 e una doppietta di Rossi (14' e 29') stende la squadra belga.

      4 - vs ROSENBORG, 1996/1997

      Ancora quarti di finale, questa volta di Champions League. A Trondheim, contro il Rosenborg, accade tutto in un minuto. Avanti i padroni di casa al 51' con Soltvedt, pareggio di Vieri al 52'. A Torino, al "Delle Alpi", i bianconeri trionfano con Zidane al 29' e Amoruso al 90' su rigore. 

      In semifinale la Juve troverà proprio l'Ajax.

      5 - VS DINAMO KIEV, 1997/1998

      Questa volta l'1-1 di partenza è casalingo, e in rimonta: quarti di finale di Champions 1997/98, la Juve riceve la Dinamo Kiev che al 56' passa con Gusin, pareggia 14 minuti dopo Inzaghi.

      Proprio SuperPippo si scatena al ritorno tripletta per l'1-4 finale (c'è anche il gol di un certo Alex Del Piero)

      6 - vs manchester united, 1998/1999

      Unico precedente di Coppa Campioni/Champions League in cui un 1-1 all'andata non dice bene alla Juve.

      E dire che la semifinale con il Manchester United, 1998/1999, si mette subito bene: a Old Trafford segna Conte, e solo al 92' pareggia Giggs.

      Al ritorno la Juve è addirittura avanti 2-0 (doppio Inzaghi, 6' e 11' minuto) ma si fa raggiungere e superare da Keane, Yorke e Cole. In finale ci va il Man United

      7 - vs barcellona, 2002/2003

      L'ultimo precedente è di quelli che sono ben impressi nella mente dei bianconeri. Quarti di Champions 2002/2003, la Juve affronta il Barça. A Torino all'andata finisce 1-1, Montero e Saviola i marcatori. Equilibrio anche al ritorno al Camp Nou, rotto da Nedved e ristabilito da Xavi. E poi, proprio a un passo dai calci di rigore...

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK