Juventus
    Juventus
      20.02.2019 15:30 - in: UEFA Youth League S

      Youth League, la Primavera si ferma a Kiev

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Termina ai play off contro la Dinamo Kiev l’avventura in UEFA Youth League dei Bianconeri; gli ucraini passano agli ottavi con un 3 a 0.

      Appuntamento con la storia rimandato per la Primavera, che non riesce a strappare il pass per gli ottavi di UEFA Youth League. Come con l’Ajax nel 2017, l’avventura europea della Juve si ferma alla fase play-off. Al Valerij Lobanovskiy di Kiev, sono infatti i padroni di casa della Dinamo a guadagnarsi l’accesso agli ottavi con un 3 a 0, nato a inizio gara e ultimato nei minuti finali. Giornata no per i ragazzi di Francesco Baldini, che faticano a rendersi pericolosi e a contenere gli attacchi degli ucraini per quasi tutto l’arco del match. Dopo un buon percorso nella fase a gironi con Manchester United, Valencia e Young Boys, si spegne quindi ai play off il cammino in UEFA Youth League dei bianconeri.

      Nel freddo di Kiev, la Juve viene colpita subito a freddo. Al 6’ Vashchyshyn ribadisce in rete una respinta di Loria dopo un’azione manovrata dalla sinistra e porta in vantaggio gli ucraini, che partono incisivi, dando l’impressione di poter essere sempre pericolosi, e non concedono spazi alla Juve. I ragazzi di Baldini si rianimano verso il finale di frazione: prima, al 34’, una velenosissima punizione di Nicolussi Caviglia sfiora l’incrocio, e poi, allo scadere, si accende Moreno, che fa venire i brividi a Neshcheret con un destro improvviso.

      Nella seconda frazione, è però ancora la Dinamo Kiev a dettare i ritmi. Al 56’ Loria è semplicemente strepitoso con un doppio intervento sulle conclusioni ravvicinate di Shulianskyi. L’estremo difensore bianconero non puo’ nulla al 70’, quando il destro a giro di Buletsa s’insacca per il raddoppio degli ucraini. La Juve crolla, e nel finale la Dinamo trova il tris con Popov, che condanna così i bianconeri all’eliminazione dalla UEFA Youth League.

      le parole di baldini

      «Il nostro approccio alla partita è stato sbagliato, – commenta a fine gara mister Baldini -  perchè ci stavamo giocando qualcosa di importante. Non l’avevamo preparata così, soprattutto dal punto di vista mentale, e dobbiamo capire in fretta che c’è ancora tanto da pedalare. Ora dobbiamo essere bravi a resettare e concentrarci sul campionato, dove ci aspetta una partita importante»

      UEFA Youth League – Play-Off (gara unica ad eliminazione diretta)
       
      Stadio Valeriy Lobanovskiy di Kiev.
       
      Marcatori: 6’ pt. Vashchyshyn (D), 25’ st. Buletsa (D), 40’ st. Popov (D).
       
      Dinamo Kiev: Neshcheret, Biloshevskyi, Vivcharenko, Isaienko, Buletsa, Tsitaishvili, Syrota, Shuliansky (41’ st. Vanat), Popov (Cap.), Vashchyshyn (41’ st. Mykhalienko), Skorko.  
      A disposizione: Morgun, Bilovar, Voloshin, Nadolskyi, Yarosh.
      Allenatore: Igor Kostiuk.
       
      Juventus: Loria (Cap.), Rosa (22’ st. Leone), Anzolin (39’ st. Francofonte), Makoun, Fagioli (1’ st. Pinelli), Morrone (15’ st. Markovic), Petrelli, Moreno, Nicolussi, Capellini (39’ st. Gozzi), Portanova.
      A disposizione: Siano, Boloca.
      Allenatore: Francesco Baldini.
       
      Ammoniti: 36’ pt. Capellini (J), 16’ st. Vivcharenko (D).

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK