Juventus
    Juventus
      02.02.2020 20:00 - in: Eventi S

      "Ready Player X": parola a Rita Guarino!

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Il coach delle Juventus Women è stata impegnata oggi su un campo d’eccezione in occasione del TEDx al Palavela di Torino.

      Technology Entertainment Design, meglio conosciuto con la sigla TED, è il format americano diventato famoso in tutto il mondo e che indica le conferenze tenute dal vivo da personaggi di spicco per stimolare il dialogo e la crescita personale e collettiva e che, negli ultimi anni, è diventata un vero e proprio fenomeno globale.

      TED promuove il programma TEDx, serie di eventi in tutto il mondo tenuti sotto licenza concessa da TED,  che oggi a Torino ha visto la presenza di Juventus in occasione dell’evento principale dell’anno.

      "Ready Player X", il titolo del TEDx 2020, ha avuto come tema cardine quello del gioco e del mettersi in gioco fino alla fine.

      Insieme ad altri 14 speaker, il coach delle Juventus Women, Rita Guarino, ha accettato la nuova sfida mettendosi in gioco e salendo sul palco del TEDx per raccontare, ad una platea di 800 spettatori, quei momenti in cui la vita e le circostanze le hanno chiesto, appunto, di farsi trovare pronta, mettersi in gioco e giocare fino in fondo, parlando in particolar modo di quel momento che le ha cambiato la vita e che ha dato vita a una carriera di tutto rispetto.

      «Quel giorno all’Allianz Stadium - racconta Rita Guarino, ricordando la “premiere” dell’anno scorso, il match scudetto tra Juve-Fiorentina, un evento storico per il calcio femminile in Italia, davanti ad un pubblico record di 40.000 spettatori in festa - avevamo tutti gli occhi pieni di gioia ed è stato come vivere un bellissimo film, la cui sceneggiatura però era stata scritta tanti anni prima, quando il calcio femminile vacillava nell’oblio. Anni di fatica, sudore, ma anche lotta al pregiudizio e ai luoghi comuni; tanti anni spesi a sradicare quella convinzione e pensare comune dell’inadeguatezza della donna alla pratica di questo sport».

      «Le cose stanno cambiando - aggiunge Rita - e quel giorno all’Allianz Stadium è stata restituita dignità all’atleta, alla donna e anche al calcio, perchè ho visto finalmente intraprendersi un percorso sociale fatto da uomini e donne che camminano insieme nella stessa direzione. Se si assume l’idea che il nostro futuro parte dalla nostra storia, possiamo affermare che oggi le nuove generazioni hanno terreno fertile per sognare e costruire il loro».

      La partecipazione di Juventus al TEDx conferma ancora una volta la forte volontà del club di guardare avanti, cimentandosi in contesti al di fuori del rettangolo di gioco per valorizzare tutta una serie di iniziative rivolte all’educazione, alla formazione e alla crescita personale.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK