Juventus
    Juventus
      06.01.2020 18:35 - in: Serie A S

      Sala stampa | I commenti dopo Juve-Cagliari

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Le parole di Maurizio Sarri, Cristiano Ronaldo e Adrien Rabiot al termine della sfida contro i sardi

      La Juventus inizia il 2020 con il poker rifilato al Cagliari, nel quale spicca, oltre alla prestazione collettiva, la tripletta di Cristiano Ronaldo. Ed è il portoghese, insieme a Maurizio Sarri e ad Adrien Rabiot, tra i migliori contro i sardi, a prendere la parola al termine della partita. Queste le voci dalla sala stampa dell'Allianz Stadium:

      CRISTIANO RONALDO

      «L'aspetto più importante è la prestazione e la squadra ha giocato molto bene. Sicuramente fa piacere segnare, ma al di là dei miei gol oggi dovevamo vincere e mettere pressione all’Inter. Non so se vedrò la partita contro il Napoli, noi dobbiamo stare tranquilli e pensare a fare del nostro meglio. Lo stiamo facendo: stiamo migliorando partita dopo partita, in difesa, a centrocampo e in avanti. Bisogna crescere sotto tutti gli aspetti».

      MAURIZIO SARRI

      «Oggi abbiamo giocato 80 minuti sullo stesso livello dei primi 45 contro Udinese, Sampdoria e Napoli. Abbiamo messo in campo per un periodo più lungo una qualità che finora avevamo espresso solo a sprazzi. Riusciamo a difendere attaccando quando in campo siamo ordinati e vicini alla palla persa, così da recuperarla subito. Ramsey e Rabiot hanno fatto una buona partita: il primo sta trovando continuità e ha fatto un'ottima partita dal punto di vista difensivo, il secondo è andato in crescendo ed è stato ordinato. La difficoltà maggiore che abbiamo in questo momento deriva dai movimenti dei centrocampisti che col trequartista sono diversi da quando siamo col 4-3-3. È una difficoltà cui spero potremo ovviare in questo mese di allenamento»

      ADRIEN RABIOT

      «Sono pronto ad adattarmi a giocare dove ha bisogno la squadra. Quando sono arrivato ero fermo da un po', ora sto riprendendo il ritmo. Mi sento sempre meglio e vogliamo lavorare per continuare così. Mi piace la nostra filosofia, avere la palla il più possibile e aggredire subito l'altra squadra. Questo ci permette di recuperare subito il pallone e con il tempo miglioreremo ancora».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK