Esultanza Genoa Juventus 30 giugno 2020

La Juve domina a Marassi, 3-1 al Genoa

SHARE
La Juve domina a Marassi, 3-1 al Genoa
La Juve domina a Marassi, 3-1 al Genoa
La Juve domina a Marassi, 3-1 al Genoa

Un primo tempo di dominio assoluto ma sterile, poi una serie di prodezze di Dybala, Ronaldo e Douglas Costa. La Juve passa a Genova con una prova di impressionante superiorità e il punteggio finale, in cui mette la firma anche Pinamonti per i rossoblu le sta perfino stretto. Szczesny, fino al gol dei padroni di casa, si era praticamente limitato a guardare i compagni giocare a settanta metri di distanza da lui.

DOMINIO JUVE

In effetti la pressione che la Juve porta agli avversari è subito asfissiante e per lunghi minuti il Genoa non riesce a uscire dalla propria area. La squadra di Nicola si difende comunque con ordine e concede solo conclusioni dalla distanza, tentate da Bernardeschi e Ronaldo e neutralizzate da Perin. Il ritmo forsennato dei primi venti minuti non può che calare, ma i bianconeri rimangono comunque padroni assoluti del campo si fanno vedere ancora con il colpo di testa di Rabiot e soprattutto con il guizzo di CR7, che scarica un diagonale violento sul primo palo e costringe Perin a un mezzo miracolo. Le occasioni non sono molte, ma sono tutte per la Juve che meriterebbe ben più dello 0-0 indicato dal tabellone quando Calvarese manda le squadre al riposo.

DYBALA, ALTRA MAGIA

La partita è complicata e per sbloccarla serve qualcosa di speciale. Dybala, fin dal rientro in campo, prova per due volte ad andarsene nello stretto sulla sinistra, venendo fermato, ma le sue intenzioni appaiono piuttosto chiare. E quando tenta per la terza volta lo slalom partendo dalla destra, prima mette a sedere Behrami, poi evita Sturaro e Masiello e piazza un sinistro preciso nell'angolino, segnando per la quarta partita consecutiva in campionato.

LA SAETTA DI CR7

Ora il Genoa deve aprirsi maggiormente, la Juve ha più spazi a disposizione e ci mette ben poco ad approfittarne. Bernardeschi mette a lato di un soffio il traversone di Cuadrado, ma appena due minuti dopo Ronaldo prende palla sulla tre quarti, accelera puntando l'area e dai 25 metri lascia partire una sassata imparabile, che si infila sotto l'incrocio. E per la terza gara di fila, sul tabellino dei marcatori, finiscono sia CR7 che Dybala...

Ronaldo Gol Genoa Juventus 20 giugno 2020

DOUGLAS COSTA, CHE DELIZIA

I bianconeri non si accontentano e, anche se potrebbero abbassare il ritmo, continuano ad attaccare come se si fosse in parità. Bernardeschi lascia il posto a Douglas Costa e il brasiliano premia la decisione di Sarri di mandarlo in campo con una delizia: un sinistro a giro dal limite che accarezza l'interno della rete e lascia pietrificato Perin.

PINAMONTI ACCORCIA

Sul 3-0 Ronaldo e Pjanic possono concedersi un po' di riposo e al loro posto entrano Ramsey e Higuain. Il Genoa ha un moto di orgoglio e Pinamonti accorcia le distanze con un destro violento da distanza ravvicinata sul quale Szczesny non può intervenire. Il portiere si rifà più avanti, uscendo con tempismo ancora su Pinamonti e impedendogli di riaprire la gara. Sarebbe stato un vero delitto, dopo un simile dominio. I bianconeri ritrovano invece concentrazione negli ultimi minuti, impegnano ancora Perin con il diagonale di Higuain e tornano a casa con i tre punti che servono a mantenere la Lazio a quattro lunghezze.

GENOA-JUVENTUS 1-3

RETI: Dybala 5' st, Ronaldo 11' st, Douglas Costa 28' st, Pinamonti 31' st

GENOA
Perin; Romero, Soumaro, Masiello; Ghiglione (17' st Barreca), Behrami, Schone (1' st Lerager), Cassata (32' st Pandev), Sturaro (30' st Biraschi); Favilli (1' st Sanabria), Pinamonti

A disposizione: Marchetti, Radaelli, Zapata, Goldaniga, Jagiello, Destro, Iago Falque
Allenatore: Nicola

JUVENTUS

Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo; Bentancur, Pjanic (29' st Ramsey), Rabiot (38' st Matuidi); Bernardeschi (21' st Douglas Costa), Dybala (38' st Olivieri), Ronaldo (29' st Higuain)

A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Wesley, Muratore
Allenatore: Sarri

ARBITRO: Calvarese
ASSISTENTI: Preti, Tolfo
QUARTO UFFICIALE: Aureliano
VAR: La Penna, Alassio

AMMONITI: 7' pt Favilli, 33' pt Schone, 46' pt Bonucci, 13' st Sturaro, 25' st Cassata 35' st Masiello