Juventus
    Juventus
      09.04.2019 10:00 - in: UCL S

      Ajax-Juve, cammini a confronto

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Così bianconeri e olandesi arrivano alla doppia sfida che inizia mercoledì

      Prima nel girone la Juve, secondo l'Ajax. E poi, agli ottavi, per entrambe le squadre una rimonta clamorosa, contro due squadre della stessa città. Così i bianconeri e i Lancieri sono arrivati alla sfida di domani.

      IL RAGGRUPPAMENTO DELL'AJAX

      Tre vittorie, tre pareggi e nessuna sconfitta. Questo il ruolino di marcia dell'Ajax nella fase a gironi: gli olandesi battono due volte l'AEK Atene (5 gol a zero, fra casa e trasferta), e superano in casa il Benfica per 1-0.

      Da segnalare anche lo spettacolare pareggio per 3-3 contro il Bayern alla Johan Cruijff Arena, testimonianza di come con l'Ajax in campo ci sia da divertirsi. 

      Nota: Prima di accedere alla fase a gironi, i Lancieri hanno superato, da luglio, i turni preliminari. 2-0 e 1-3 contro lo Sturm Graz, 2-2 e 3-0 contro lo Standard Liegi, 3-1 e 0-0 contro la Dinamo Kiev.

      IL PERCORSO DELLA JUVENTUS

      Non è imbattuta, la Juve, ma termina al primo posto il suo girone. Complice, anche, una grande partenza: sei gol nelle prime tre partite (A Valencia, in casa con lo Young Boys, a Manchester). Poi i due inciampi, ininfluenti, con Manchester e svizzeri al ritorno, ma in mezzo l'uno a zero casalingo con il Valencia che chiude il discorso qualificazione. I bianconeri chiuderanno il girone con 9 reti segnate e 4 subite.

      GLI OTTAVI DI FINALE: DOPPIA RIMONTA. COSI' L'AJAX...

      Fa parlare molto bene di sè, l'Ajax, che all'andata impegna moltissimo il Real Madrid, tre volte consecutive detentore del trofeo. Per un tempo i Lancieri dominano, e vanno anche in gol, annullato per millimetrico fuorigioco.

      Il Real, scampato pericolo, passa con Benzema (60'), subisce il meritato pareggio di Ziyech, ma vince grazie a una rete a fine gara di Bale. Sembra fatta per i Blancos, ma non lo è. 

      Al ritorno, è una vera e propria lezione di calcio e di velocità, quella impartita dall'Ajax, che travolge il Madrid per 1-4, e non si fa intimidire nemmeno dalla rete del momentaneo 1-3 di Asensio, che dopo i gol di Ziyech, Neres e Tadic potrebbe riaprire la gara. Ci pensa, solo due minuti dopo la marcatura dei padroni di casa, Schone. Ed è qualificazione ai quarti.

      E COSI' IL TRIONFO BIANCONERO

      La nostra storia agli ottavi la conosciamo bene. Giochiamo all'andata proprio a Madrid, sponda Atletico, e subiamo un 2-0 molto complicato da ribaltare. Non era mai successo, che i bianconeri rimontassero questo risultato.

      Ma al grido di #GETREADY TO COMEBACK il miracolo si compie, in una notte perfetta. Tripletta di Cristiano Ronaldo, prestazione sontuosa di tutta la squadra, e la qualificazione è realtà.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK