Juventus
    Juventus
      19.12.2019 10:00 - in: Serie A S

      Alzare la Supercoppa: l'epoca Lippi

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      I primi 4 trionfi dal 1996 al 2003 tra Italia ed estero

      Otto vittorie in Supercoppa, come nessun altro club. Le prime 4 conquistate dalla Juventus fanno parte della gestione di Marcello Lippi, spartite in modo eguale nei 2 cicli del mister che in quegli anni ha vinto tutto in Italia, in Europa e nel mondo.

       

       

      1996

      La prima Supercoppa vinta dalla Juventus avviene contro il Parma nell'ennesimo appuntamento delle due squadre che si sono contese nella stagione precedente lo scudetto, la Coppa Italia e la Coppa Uefa. L'ultimo atto vede i bianconeri prevalere 1-0 grazie al gol siglato da Gianluca Vialli. Si gioca il 17 gennaio e a farla da padrone al Delle Alpi è la nebbia che rende problematica la visione della gara agli spettatori (e anche in tv). La foto della premiazione lo testimonia, titolari e riserve festeggiano insieme, c'è grande informalità (o forse fretta: la coppa da alzare pochi mesi dopo è quella con le grandi orecchie...).

       

      1997

      La vittoria nell'agosto del 1997 è l'ottavo titolo portato in dote da mister Marcello: 3 scudetti, 1 Coppa Italia, 1 Champions League, 1 Coppa Intercontinentale e 2 Supercoppe italiane. Stavolta l'avversario è il Vicenza dei miracoli di Francesco Guidolin, superato 3-0 con una doppietta dell'esordiente Filippo Inzaghi e dal sigillo finale di Antonio Conte. E' lui, il capitano, a mostrare al pubblico di Torino la coppa: e stavolta, a differenza dell'anno precedente, la si vede nitidamente...

       

      2002

      La Juve vince la sua prima Supercoppa italiana all'estero. Si gioca a Tripoli ed è di nuovo il Parma a contendere il trofeo, non più quello “storico” di Nevio Scala ma quello rinnovato e competitivo di Cesare Prandelli. Il risultato finale è di 2-1, doppietta di Alessandro Del Piero e in mezzo il momentaneo pareggio di Marco Di Vaio, destinato a trasferirsi a Torino da lì a poco. La Juve celebra la vittoria con grande entusiasmo. Il match-winner è quasi nascosto dal gruppo, travolto da un abbraccio collettivo.

      2003

      Altro trofeo, altro appuntamento fuori dall'Italia. Finale negli Stati Uniti, a East Rutherford. Ed in piccolo, è la rivincita di un'altra finale giocata all'estero, a Manchester. Anche in questo caso, come per la gara che ha regalato al Milan la Champions League, si finisce ai rigori. Prima di arrivare alla cinquina dei tiri, si vivono minuti palpitanti nei supplementari, con i rossoneri avanti con Andrea Pirlo e David Trezeguet a rispondere pochi secondi dopo. Dal dischetto hanno la meglio i bianconeri, cinque su cinque in gol a differenza degli avversari. La passeggiata con la coppa evidenzia il più felice di tutti, il neoacquisto Stephen Appiah, ma anche capitan Ciro Ferrara sorride, è lui ad avere calciato l'ultimo rigore...

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK