Juventus
    Juventus
      28.01.2019 16:00 - in: Coppa Italia S

      Quando in Coppa si passa da Bergamo...

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      1960-2018: battere l'Atalanta per vincere il trofeo

      Nel 1960 e nel 2018 la Juventus ha aggiunto la conquista della Coppa Italia alla vittoria del campionato. In entrambe le circostanze, Bergamo è stata una tappa decisiva per arrivare in finale e le due partite giocate a così tanti anni di distanza hanno riservato tanti colpi di scena.

      CAPITOLO 1...

      Quello che si gioca il 6 aprile del 1960 è anche il primo confronto che si gioca tra le due squadre nella competizione. Una partita davvero infinita e non per modo di dire. Anche in quella circostanza si gioca ai quarti di finale ed è una gara secca, chi vince passa al turno successivo, esattamente come capiterà mercoledì 30 gennaio 2019.

      La sfida si accende subito: un tiro dello juventino Lojodice viene ribattuto dal portiere Boccardi probabilmente oltre la linea: nascono discussioni interminabili, ma il punto non viene accordato.

      La reazione dei bianconeri è vibrante: si va all'intervallo sul vantaggio di 0-2. Il merito è del solito Omar Sivori, letale su punizione con un magico sinistro a giro, e di Antonio Montico, autore di un irresistibile incursione in area. Ma la qualificazione è ben lontana dall'essere raggiunta. Nella ripresa l'Atalanta riesce a recuperare grazie a un gol di Olivieri e a un rigore trasformato da un futuro allenatore bianconero: Rino Marchesi.

      Il risultato non cambia più. Neanche i tempi supplementari spezzano l'equilibrio.

      Si va ai rigori: all'epoca li tirava solo un giocatore per parte. Sia Marchesi che Montico non sbagliano mai, per ben 6 volte. A quel punto, il vincitore viene determinato dal sorteggio. Una moneta da 100 lire decide chi andrà avanti. Il capitano della Juve è Umberto Colombo, sceglie testa e la dea bendata è dalla sua parte. I bianconeri approdano alla semifinale, dove elimineranno la Lazio.

      Altra coincidenza con quest'anno, anche allora la gara di Bergamo in campionato finì 2-2.

      CAPITOLO 2

      La sfida dell'anno scorso si gioca in semifinale e all'andata. La partenza della Juve è straordinaria. Dopo appena un minuto Berisha è chiamato a una grande parata su Higuain, ma pochi secondi dopo non può fare nulla ancora sul Pipita, bravo a finalizzare un break determinato da Khedira.

      A metà del primo tempo l'Atalanta ha l'opportunità del pareggio dal dischetto. Ma Buffon dice no a Gomez bloccando il tiro. Il primo tempo si chiude con ulteriori occasioni per la Signora, con Matuidi particolarmente attivo in inserimenti che preoccupano non poco la difesa bergamasca.

      La ripresa scorre senza particolari emozioni, fino a un minuto dal novantesimo, quando il numero 1 bianconero salva il risultato con un'uscita su Hateboer. E' un vantaggio prezioso quello della Juve, confermato dal gol di Pjanic nel match di ritorno

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK