Juventus
    Juventus
      19.01.2019 10:00 - in: Serie A S

      Cinque curiosità su Juve-Chievo

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      A due giorni dalla sfida dell'Allianz Stadium, un viaggio nella storia della sfida

      Le sfide in campionato tra Juventus e Chievo appartengono tutte al nuovo millennio, da quando i gialloblu sono in Serie A una presenza quasi fissa, mentre il primo incontro ufficiale risale al 31 agosto 1994 in Coppa italia. E' una storia densa quella del match, che a Torino non ha mai mancato di riservare sorprese e annessi protagonisti.

      LA PRIMA VOLTA

      Non è un modo di dire sostenere che il primo Juventus-Chievo è realmente una gara storica. Non solo perché per la prima volta i clivensi affrontano in campionato la Signora, ma anche per le particolari circostanze che l'accompagnano. Si gioca il 15 settembre 2001, 4 giorni dopo la tragedia che ha sconvolto gli Stati Uniti e il mondo intero, ricordata con commozione dal pubblico delle Delle Alpi.

      Il Chievo arriva a Torino da capolista, in virtù di 2 successi nei primi 2 impegni in calendario. E dopo 20 minuti, si pensa che sia possibile il terzo per effetto della doppietta siglata da Marazzina. Per avere ragione della frizzante squadra di Del Neri la Juve deve impegnarsi a fondo. La rimonta riesce grazie a Tacchinardi e Tudor, il sorpasso arriva con Salas.

      TRIPLETTE OPPOSTE

      Segnare 3 gol e ottenere risultati agli antipodi. E' quanto succede a 2 bomber del Chievo, Oliver Bierhoff e Sergio Pellissier. Il tedesco riesce nell'impresa di realizzare una tripletta nel giorno che chiude il campionato 2002-03. Ma l'exploit serve a poco, una rete nel finale a opera di Cristian Zenoni regala ai bianconeri l'ultima vittoria di un torneo già vinto matematicamente, mentre i veronesi vedono sfumare la qualificazione alla Coppa Uefa. Più fortunato è l'attuale leader del Chievo, recordman di presenze nel club. Nel 2008-09 i suoi 3 acuti permettono alla sua squadra la conquista di un punto, nel clamoroso 3-3 della sfida giocata all'Olimpico. 

      COME 4 ANNI FA...

      Juventus-Chievo di lunedì sera aprirà la seconda fase del campionato. Una circostanza già avvenuta durante il primo dei 5 campionati di Allegri a Torino. Nel 2015 i bianconeri iniziano il ritorno allungando sulla Roma - fermata a Firenze –  e vi riescono grazie a un 2-0 che vede Paul Pogba e Stephan Lichtsteiner nella parte dei risolutori

      I DEBUTTI

      Ci sono due sfide torinesi tra Juventus e Chievo che hanno inaugurato il campionato. E, curiosamente, sono unite da una forte coincidenza. A firmare la rete sufficiente per la vittoria è un attaccante con un colpo di testa: David Trezeguet nel 2005-06 e Vincenzo Iaquinta 4 anni dopo

      IL PRIMO E L'ULTIMO

      L'ultimo gol in Juventus-Chievo dell'anno scorso, gara terminata con un netto 3-0, è opera di Paulo Dybala, autore di un'azione personale finalizzata con un sinistro a fil di palo. Anche la prima rete siglata dalla Joya davanti al pubblico dello Stadium si è verificata in una gara contro i veronesi, un tiro dal dischetto nella sfida della terza giornata del campionato 2015-16

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK