Juventus
    Juventus
      22.12.2019 19:55 - in: Match Report S

      La Supercoppa va alla Lazio

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      A Riad i biancocelesti si impongono per 3-1. Dybala pareggia allo scadere del primo tempo il gol di Luis Alberto, ma nella Lulic e Cataldi firmano il successo della squadra di Inzaghi

      A Riad finisce come a Roma, 3-1 per la Lazio. Sono i biancocelesti a portare a casa la Supercoppa, a onor del vero, meritatamente, perché se nel primo tempo la Juve riesce a raddrizzare la gara con il gol di Dybala, nella ripresa la squadra di Inzaghi costruisce di più, sfrutta al meglio le occasioni e rischia ben poco, apparendo forse più fresca, sicuramente più cinica.

      POSSESSO JUVE, VANTAGGIO LAZIO

      Sarri conferma De Sciglio sulla destra e Demiral al fianco di Bonucci, mentre a centrocampo ritrova Bentancur e in avanti punta ancora sul tridente.
      Il palleggio iniziale dei bianconeri è insistito, ma troppo lezioso. La Lazio invece si fa vedere in avanti due volte con Luis Alberto e se la prima prima produce un tiro alto, la seconda porta al vantaggio biancoceleste: Lulic arriva sul fondo dalla sinistra, crossa per Milinkovic che controlla e appoggia per lo spagnolo, che in piena corsa è libero di scaricare il destro alle spalle di Szczesny.

      LA JOYA ALLO SCADERE

      La Juve reagisce con una sventola di Ronaldo a lato e una bella combinazione tra CR7 e Dybala, conclusa con un sinistro fuori misura. Il portoghese è il più pimpante, svaria per tutto il fronte d'attacco e alla mezz'ora si procura una punizione dal limite dopo uno scambio nello stretto con Dybala. La posizione è perfetta per la Joya, che però accarezza il palo e sfiora l'esterno della rete. La Juve ora accelera la manovra, anche se la Lazio è sempre pericolosa in contropiede e Szczesny deve distendersi per intercettare il diagonale di Correa. La determinazione con cui i bianconeri insistono, cercando spesso il tocco di prima per evitare il muro biancoceleste, non può non venire premiata e infatti, proprio allo scadere del primo tempo, Dybala fa giustizia. Ronaldo riceve al limite, libera il sinistro e spara il diagonale rasoterra, Strakosha respinge e la Joya si fionda sul pallone, insaccando a porta vuota.

      LULIC, LA LAZIO COLPISCE ANCORA

      L'argentino si fa vedere anche in avvio di ripresa con un sinistro dal limite fuori di un soffio, mentre Szczesny deve bloccare il colpo di testa di Correa e il destro al volo di Lulic. La Lazio ora spinge con più convinzione, Sarri interviene, richiamando De Sciglio e Higuain e inserendo Cuadrado e Ramsey, ma la manovra non si sviluppa con la stessa rapidità del primo tempo e i rischi aumentano. Immobile viene murato da Demiral, sull'angolo seguente Correa incorna e sfiora il palo e pochi minuti dopo i biancocelesti passano ancora con Lulic, che riceve da Parolo e piazza il destro sotto l'incrocio.

      IL FORCING NON BASTA E CATALDI CHIUDE I CONTI

      Sarri opera l'ultimo cambio, con Douglas Costa al posto di Matuidi, e la Juve ci mette l'orgoglio, rischiando però sui contropiedi avversari. Dybala gira di testa centralmente un traversone di Alex Sandro, quindi Ronaldo non riesce ad anticipare Strakosha, che blocca il cross di Douglas Costa. L'occasione più clamorosa arriva al 45', con la girata di Bonucci fuori di un niente. E sul fondo, con il pallone, si spengono anche le speranze dei bianconeri di raddrizzare la partita. È anzi la Lazio a passare ancora, in pieno recupero. Bentancur commette un fallo al limite, rimediando il secondo giallo e concedendo un calcio piazzato che Cataldi, infila sotto l'incrocio, rendendo, se possibile, la sconfitta ancora più amara.

      JUVENTUS-LAZIO 1-3

      RETI: Luis Alberto 16' pt, Dybala 45' pt, Lulic 28' st, Cataldi 48' st

       

      JUVENTUS

      Szczesny; De Sciglio (10' st Cuadrado), Demiral, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi (31' st Douglas Costa); Dybala, Ronaldo, Higuain  (21' st Ramsey)
      A disposizione: Buffon, Pinsoglio, de Ligt, Rugani, Danilo, Emre Can, Rabiot, Bernardeschi, Pjaca
      Allenatore: Sarri


      LAZIO

      Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva (19' st Cataldi), Luis Alberto (22' st Parolo), Lulic; Correa, Immobile (37' st Caceido)
      A disposizione: Proto, Guerrieri, Patric, Bastos, Marusic, Jony, Berisha, Anderson, Adekanye
      Allenatore: S. Inzaghi

      ARBITRO: Calvarese
      ASSISTENTI: Costanzo, Peretti
      QUARTO UFFICIALE: Maresca
      VAR: Mazzoleni, Giacomelli

      AMMONITI: 34' pt Leiva, 3' st Bentancur, 13' st Luis Alberto, 48' st Bentancur
      ESPULSI: 48' st Bentancur

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK