Juventus
    Juventus
      09.11.2019 18:00 - in: UCL S

      Opposition Watch: il Bayer Leverkusen

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Alla scoperta della squadra tedesca

      Con la vittoria per 2-1 di sabato sera contro lo Schalke 04, il Bayer Leverkusen in questo momento occupa il quarto posto in Bundesliga con 25 punti, a sei lunghezze dal primo posto, occupato dal Borussia Mönchengladbach. Una squadra che, considerando sia le partite di campionato che quelle di coppa, fino ad ora ha nella punta centrale Volland il miglior marcatore con 7 reti, seguito da Alario (5),  Bailey (4)Havertz (3)Bellarabi (2) e Sven BenderDiabyPaulinho e Aranguiz con 1.

      La partita della BayArena per i tedeschi è importante: in caso di successo contro i bianconeri e contemporanea non vittoria dell’Atletico Madrid contro la Lokomotiv Mosca, i rossoneri passerebbero agli ottavi di finale della massima manifestazione europea.

      Nel match dell’andata, giocato lo scorso 1 ottobre all’Allianz Stadium di Torino, la squadra di Mister Sarri si impose agevolmente 3-0 grazie alle reti di HiguainBernardeschi e Ronaldo. Un Bayer che inizialmente si schierò con un dinamico 4-2-3-1, lo schema più utilizzato dal tecnico Peter Bosz, allenatore che nella stagione 2016/2017 fece esordire con la Prima Squadra dell’Ajax il nostro difensore Matthijs de Ligt.

      La difesa alta della squadra di Bosz

      Presentando il Bayer 04 Leverkusen per la gara d’andata abbiamo sottolineato le caratteristiche della squadra tedesca improntate sulle idee di gioco del mister olandese Bosz che fa del pressing alto, del recupero immediato della palla e dei reparti compatti alcune degli elementi essenziali del suo calcio. Elementi che se rendono i tedeschi spesso aggressivi e pericolosi li espongono però ad un pericolo costante: la difesa alta (scelta inevitabile se si vuole mantenere la squadra compatta) lascia molti spazi alle proprie spalle, spazi che nella gara d’andata la Juventus ha sfruttato nelle occasioni del primo e terzo gol. 

      In entrambe le situazioni i tedeschi non solo portano la linea difensiva ben oltre la propria area di rigore, ma con l’uscita di un difensore dalla linea a 4, rimangono solo in tre a difendere. 

      In occasione del gol dell’1 a 0 Higuain attacca lo spazio alle spalle della difesa del Bayer e sul lancio lungo si trova in situazione di 1vs1. L'Argentino è bravo ad approfittarne.

      Il gol del 3 a 0 nasce da una precisa verticalizzazione di Dybala per Ronaldo che partendo da posizione regolare prende in infilata la difesa tedesca (alta e con soli tre uomini) attaccando la profondità.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK