Juventus
    Juventus
      14.08.2019 19:30 - in: Eventi S

      Paratici: «Villar è il Natale della Juve»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Parola al Chief Football Officer della Juventus, presente al vernissage in Val Chisone

      «È una grande giornata, è sempre bello stare qui in mezzo alla nostra gente. Come dico sempre, questo è il Natale della Juve». Anche Fabio Paratici ha partecipato alla festa di Villar Perosa, ma il mercato non si ferma e di conseguenza neanche la domande dei media, con i quali il Chief Football Officer della Juventus ha toccato più temi:

      UNA ROSA DI GRANDE LIVELLO

      «Siamo molto contenti di quanto fatto. Abbiamo acquistato de Ligt, per il quale erano state presentate richieste da tutte le prime dieci squadre del ranking mondiale, cosa che personalmente non mi era mai capitato in tanti anni di lavoro. Siamo riusciti ad acquistare lui, due grandi giocatori a parametro zero come Rabiot e Ramsey contesi da molti, siamo riusciti ad acquistare e tenere Demiral, credo il giocatore con più richieste di questo mercato, e a prendere Danilo, che ha vinto 22 titoli in carriera e negli ultimi sei anni ha giocato nel Real Madrid e nel Manchester City. Credo che la Juve abbia giocatori di grandissimo livello in tutti i reparti».

      GIOCATORI IN ESUBERO? SARRI HA SPIEGATO BENE

      «Non ci sono giocatori in esubero, abbiamo sempre avuto una rosa ampia. Sarri si è espresso molto chiaramente in proposito: c'è la lista UEFA Champions League che ci consente di iscrivere 21 giocatori più i local player e quest'anno ne abbiamo solo uno, non due o tre come gli altri anni. Quindi potremo iscrivere solo 22 nomi e se ce ne saranno in più, qualcuno dovrà rimanere fuori dalla lista. Al momento ci sono sei giocatori in più, ma due di questi, Perin e Pjaca difficilmente verranno trasferiti in questa finestra di mercato e un altro, Luca Pellegrini, nelle prossime ore probabilmente passerà al Cagliari. Ne rimangono quindi tre, ma credo che quello che colpisca l'opinione pubblica sia il peso dei nomi. Questo però significa anche che la Juve ha una rosa di assoluto valore. Da qualche anno siamo ormai considerati un po' da tutti una delle squadre migliori del mondo, abbiamo giocatori di grande livello e di grande spessore umano, vanno rispettati per quanto fatto per noi e per quello che sono, ovvero dei grandi professionisti, quindi tenerli con noi è un piacere. Il mercato è aperto e ci sono degli interessamenti, ma non ci sono nomi più vicini alla cessione. Dybala? È un giocatore della Juve, anzi è un grande giocatore della Juve. Come dicevo durante il mercato ci sono discorsi e trattative».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK