Juventus
    Juventus
      22.01.2020 22:50 - in: Coppa Italia S

      Sala Stampa | I commenti dopo Juve-Roma

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Le parole di Sarri, Bonucci e Bentancur al termine della sfida di Coppa Italia contro i giallorossi

      La Juve approda alle semifinali di Coppa Italia con una prova autorevole e una vittoria convincente ai danni della Roma, superata anche all'Allianz Stadium per 3-1, dopo il successo per 2-1 di dieci giorni fa, ottenuto all'Olimpico, in campionato. Sono Maurizio Sarri, Leonardo Bonucci e Rodrigo Bentancur a commentare il nuovo successo contro i giallorossi. Queste le loro dichiarazioni al temine della gara.

      MAURIZIO SARRI

      «Abbiamo disputato una buona partita contro una squadra forte che palleggia bene e può metterti in difficoltà. Su Buffon l'età non conta, sta bene ed è un portiere di alto livello. Douglas Costa non è ancora al 100%, ma rispetto alla partita precedente è andato in netto crescendo, mentre per quanto riguarda Higuain mi dispiace non abbia segnato, se lo sarebbe meritato.

      Ronaldo in questo momento è in condizioni straordinarie e sta segnando con un ritmo impressionante, è un fuoriclasse, uno dei più forti di tutti i tempi e per noi sarebbe importante aiutarlo a conquistare il sesto Pallone d'Oro: è una cosa che ci renderebbe felici.

      Sul fronte terzini, in questo momento siamo rimasti con Cuadrado, che veniva da un problema influenzale, e con Alex Sandro che aveva un problema sul muscolo trasverso, ma durante la stagione abbiamo fatto una partita con Matuidi terzino, in caso di necessità abbiamo anche lui. A me comunque fa piacere che, quando gioca uno meno impiegato finora, faccia bene: oggi ha giocato Rugani, disputando una gara di ottimo livello».

      LEONARDO BONUCCI

      «Non dobbiamo mai mollare perché, come abbiamo visto stasera, appena abbassiamo di qualche giro il motore, andiamo in difficoltà. La Roma gioca un calcio propositivo, quindi appena abbiamo smesso di correre e attaccare sulle seconde palle, ci hanno portato a difendere nella nostra area e a subire qualcosa di troppo. Però il primo tempo tempo è stato buono, abbiamo interpretato bene la partita e colpito quando ci hanno lasciato campo.

      Non c'era Dybala? Paulo ha giocato tanto quest'anno, è un valore in più per noi, ma la Juve ha la fortuna di avere 25 giocatori di grandissimo livello, ci sono tre obiettivi da raggiungere e bisogna farsi trovare pronti e accettare le decisioni dell'allenatore.

      Il vantaggio in campionato? Non è nulla, quattro punti non sono niente. Mancano ancora tantissime partite, sarebbe folle che quattro punti siano sufficienti ad arrivare sino in fondo. Dobbiamo lavorare, migliorare e sacrificarci. Abbiamo tre obiettivi e il dovere di arrivare fino in fondo a tutti».

      RODRIGO BENTANCUR

      «Abbiamo giocato una grandissima partita, cominciando molto bene e dopo il gol subito abbiamo disputato anche un bel secondo tempo: sono molto contento anche del mio primo gol in casa, con lo stadio pieno, è stato davvero molto bello. Mi sento meglio di partita in partita, tutti hanno grande fiducia in me, anche i tifosi, e me lo dimostrano ogni giorno. Ora dobbiamo continuare su questa strada».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK