Juventus
    Juventus
      31.03.2020 11:00 - in: La squadra S

      Reparto per reparto: in porta

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      I facts bianconeri finora in stagione

      La Juve è arrivata alla sosta del campionato con un clean sheet, che significa moltissimo. 

      Intanto, perchè è parte decisiva di una scintillante vittoria per 2-0 nel Derby d'Italia contro l'Inter, e poi perchè è arrivata al termine di una prova difensiva pressochè perfetta (verranno analizzati i dati della difesa bianconera nella puntata dedicata a questo reparto, la prossima settimana).

      Contro l'Inter, un dato che non è una novità: la Signora infatti ha mantenuto la porta inviolata in cinque Derby d'Italia casalinghi consecutivi, per la seconda volta nella storia della Serie A, la prima nel dicembre 1999 (sette in quel caso). E prima di questa gara, la Juventus aveva tenuto la porta inviolata nel 49% delle partite interne contro l'Inter in Serie A (42/86), percentuale che sale al 63% nell'era dei tre punti a vittoria (15/24).

      Otto i tiri subiti, una sola la parata di Szczesny, titolare in questa partita. Un dato che la dice lunga sulla prova difensiva dei bianconeri.

      I dati dettagliati sono visibili sotto, selezionando il nome dell'estremo difensore della Juventus.

      A proposito di Szczesny: anche in questa stagione il portierone polacco si conferma quello con la migliore percentuale di parate, 79,8%.

      IL FATTORE G1G1

      Il 18 dicembre contro la Sampdoria, Gianluigi Buffon ha eguagliato Paolo Maldini come primatista di presenze in Serie A (647 partite e per entrambi non vengono considerati gli spareggi).

      Il 15 dicembre contro l’Udinese Super Gigi ha raggiunto Alessandro Del Piero come giocatore più presente nella storia della Serie A a girone unico con la maglia della Juventus, per poi superarlo sempre il 18 dicembre nel match contro la Sampdoria – 479 le partite sin qui in bianconero in A per l’estremo difensore.

      Dati, questi, che rendono la Juve, con 24 reti subite, pur essendo questo un dato in crescita rispetto alla scorsa stagione, la seconda miglior difesa della Serie A, alla pari dell'Inter e con un gol solo subito in meno della Lazio.

      Non solo: la Juventus è la migliore difesa della Serie A per quanto riguarda i primi tempi (otto gol subiti): i bianconeri non hanno ancora subito gol nella prima frazione nel 2020. 

      Undici le partite da lui disputate finora in stagione, tutte positive: sette in campionato (sei vittorie e un pareggio), una in Champions League, la vittoria di Leverkusen a dicembre, tre in Coppa Italia, due vittorie e il pareggio 1-1 nella semifinale di andata a San Siro.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK