Juventus
    Juventus
      21.03.2020 15:00 - in: Juventus U23 S

      Under 23, dove siamo rimasti

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      In attesa di ricominciare, riviviamo insieme la stagione dei ragazzi di Mister Pecchia fin qui.

      Ora in pausa necessaria. L'Under 23 bianconera, al suo secondo anno in Serie C, si ferma con davanti un finale di stagione tutto da vivere, con all'orizzonte la finale di Coppa Italia di categoria e le ultime gare per guadagnarsi l'accesso ai playoff. La stagione, fino a questo punto, è stata ricca e impegnativa: riviviamola insieme.

      NUOVO INIZIO

      Seconda stagione per la Juventus U23 e per il secondo anno di fila unica società a portare avanti il progetto seconde squadre. Si riparte dalle certezze dell'anno prima, da quel gruppo con alle spalle già un'esperienza in C, con qualche novità in organico e una nuova guida in panchina: Fabio Pecchia.

      Il calendario obbliga subito a giocarsi l'accesso al turno successivo in un trofeo: la Coppa Italia di Serie C. In piena estate, i bianconeri battono 2-0 la Pergolettese (il primo gol stagionale è una perla di Pietro Beruatto, il raddoppio è firmato Toure) e pareggiano 3-3 con la Reggio Audace (tripletta di Lanini): le combinazioni premiano i ragazzi di Pecchia e queste due partite inaugureranno un percorso che porterà molto lontano.

      IL CAMPIONATO

      Messa in stand-by la coppa Italia, parte il campionato. Le prime gare sono difficili, poi alla terza giornata, contro l'Arezzo arriva la prima vittoria, cui fanno seguito tre pareggi. Il ko con il Monza potrebbe far vacillare le certezze, invece la squadre ne esce rafforzata: sei risultati utili consecutivi, con quattro vittorie e due pareggi. Un bottino prezioso, che consente di assorbire il piccolo calo di dicembre e affrontare il 2020 in piena corsa per un posto nei playoff.

      LA COPPA

      Incastonati tra le sfida di campionato, gli impegni di coppa hanno permesso di togliersi soddisfazioni importanti, segnale tangibile della crescita della squadra. Il cammino è stato quasi perfetto: eliminate Alessandria ai sedicesimi di finale, Pro Vercelli agli ottavi e Piacenza ai quarti. In semifinale faccia a faccia con la Feralpisalò. All'andata la Juve U23 gioca bene, ma perde 2-0, rendendo necessaria, al ritorno, una partita quasi perfetta. La missione riesce e i ragazzi scrivono una delle più belle pagine della loro storia: 4-0 con le reti di Marchi, Zanimacchia (doppietta) e Rafia. Pass per la finale in tasca.

      PAUSA

      La grande prova di coppa rilancia ulteriormente anche in campionato: vittorie per 2-1 in casa della capolista Monza e 1-0 sulla Pianese e decimo posto, che vuol dire playoff. Ora tutto in stand-by, per stare meglio tutti, ma quando sarà il momento tutti pronti a ricominciare. Per andare a giocarsi fino in fondo il campionato e provare a scrivere un'altra pagina storica in Coppa Italia. 

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK