Juventus
    Juventus
      20.04.2019 20:00 - in: La squadra S

      #W8NDERFUL - LA TRAMA

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Giunta alla ottava replica consecutiva, la produzione di Juventus, portata in tournée in tutti i migliori stadi d’Italia continua a emozionare

      È ormai un classico, già arrivato all’ottava rappresentazione di fila, ma ogni volta affascina e sorprende per la sua magnifica attualità.

      #W8NDERFUL è una di quelle opere che segnano i tempi, perché scritta con la forza dei migliori. 

      Sostanza, efficacia, solidità trovano sul palco una magica armonia con spettacolarità, colore e fasto di scenografie. 
      Le prove attoriali sono da veri mattatori per tutti i protagonisti di un cast particolarmente ampio e di qualità, su cui spicca la trionfale regia di Massimiliano Allegri.

      Prodotto da Juventus e portato in tournée in tutti gli stadi d’Italia (primo fra tutti, l’Allianz) #W8NDERFUL è la storia di un team che non conosce sazietà e ad ogni capitolo della saga, ormai giunta all’ottavo episodio in otto stagioni, riesce comunque ad avere un inesauribile desiderio di vittoria.

      Nonostante antagonisti di valore mai domi e momenti di pathos che spezzano il fiato, i protagonisti di #W8NDERFUL trascinano lo spettatore senza mai uscire di scena con un gran finale atteso, ma non per questo meno entusiasmante.

      Una prova d’attore corale che lascia a bocca aperta. Ogni protagonista ha un suo numero d’autore e qui non è possibile purtroppo citarli tutti.

      Ci si limiterà a coglierne qualcuno a titolo d’esempio.

      Il rotondo 3 di Capitan Giorgio Chiellini nell’immarcescibile duetto col roccioso 15 di Andrea Barzagli, il geometrico 5 di Miralem Pjanic, lo scintillante 10 di Paulo Dybala, il sinuoso 33 di Federico Bernardeschi e il ruggente 17 di Mario Mandzukic, per finire ovviamente al regale 7 di Cristiano Ronaldo. Che, sommati insieme a quelli di tutti gli altri, fanno l’8 delle meraviglie.

      Per i critici più accorti, sarebbe già pronto anche un sequel grazie ai freschi numeri delle stelle nascenti, come il 18 del ragazzo della doppietta, Moise Kean, e per la prima volta sullo schermo, il 41 di Hans Nicolussi Caviglia, il 43 di Gozzi, il 39 di Kastanos, il 40 di Mavididi...

      Una menzione speciale alla scenografia dell’Allianz Stadium. Una cornice unica, dove i fasti di una storia ultracentenaria ben si sposano con gli elementi di assoluta modernità in campo e fuori. Giochi di luci, effetti sonori, coreografie valgono anch’essi la qualifica di #W8NDERFUL e anche questa stagione hanno reso indimenticabile l’esperienza prodotta da Juventus.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK