Juventus
    Juventus

      Matthijs de Ligt

      Matthijs de Ligt
      defender
      • 1999
      Acquista la maglia
      4
      Minuti giocati
      Gol
      Testa
      Sinistro
      Destro
      Altro
      Rinvii
      Parate
      Tiri in porta
      Occasioni create
      Contrasti Vinti
      Gol subiti
      Serie A
      Carriera
      Stagione Squadra Categoria Pres/Gol
      2018/2019 Ajax Eredivisie 33/3
      2017/2018 Ajax Eredivisie 33/3
      2016/2017 Ajax Eredivisie 11/2
      2016/2017 Jong Ajax Eerste Divisie 17/1
      Stagione Squadra Nazionale Europea
      2018/2019 Ajax 5/1 17/3
      2017/2018 Ajax 2/- 4/-
      2016/2017 Ajax 3/1 9/-
      2016/2017 Jong Ajax -/- -/-
      Competizione Squadra Stagione
      KNVB beker 2018/2019
      Eredivisie Ajax 2018/2019
      Profilo

      Padronanza tecnica, strapotere fisico, visione di gioco, gestione e interpretazione delle dinamiche difensive, propensione al gol, specie di testa. Matthijs è una sintesi perfetta del difensore moderno, un giocatore che si è affacciato da poco al calcio dei professionisti (ricordiamo che è nato il 12 agosto 1999) ma che fin dalle prime prestazioni ha fatto parlare di sé.

      Una sola la squadra che lo ha visto prima crescere nelle giovanili, poi debuttare, e poi ancora imporsi alle cronache: l’Ajax. Qui è diventato professionista nella stagione 2016/17, e da allora ha giocato 117 partite in tutte le competizioni, segnando 13 gol di cui 10 di testa. Non solo: i suoi dati, in questi anni, parlano di 721 palle recuperate, 163 intercettate e 103 contrasti vinti. E di vittorie, arrivate entrambe nella stagione appena conclusa: il trofeo della Eredivisie, e la Coppa dei Paesi Bassi.

      Una stagione fantastica, per lui, quella appena conclusa, che lo ha visto arrivare con l'Ajax alle porte della Finale di Madrid, dopo avere incontrato proprio la Juventus.  La campagna di Champions League ha fatto rilevare per lui statistiche eccellenti: è stato il difensore più giovane ad aver segnato, oltre ad essere in assoluto il più giovane giocatore ad aver trovato più di un gol. Inoltre, è stato il più giovane giocatore olandese ad essere andato a segno in un match della fase ad eliminazione diretta della Champions League dopo Nordin Wooter nell’aprile 1996. Ha recuperato, sempre nella scorsa stagione europea, 73 palloni: solo Alexander-Arnold (76) e Jordi Alba (80) meglio di lui nel ruolo. Infine, un’ultima curiosità: solo Cristiano Ronaldo (quattro) ha realizzato più gol di testa di lui nella Champions 18/19.

      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK